Archivi categoria: Cicli di Incontri

Tecnologie Ecocompatibili per i Beni Culturali.

Chimica Verde Bionet, in collaborazione con Kyoto Club, promuove* il corso di formazione coordinato dal prof. Luigi Campanella su: *Tecnologie Ecocompatibili per i Beni Culturali.*

“La natura e le biotecnologie mettono a disposizione composti di origine vegetale, che tramite opportune metodologie innovative, garantiscono ottimi risultati dell’opera, rispettando la salute dei restauratori e l’ambiente.”
Il corso, in partenza il prossimo 15 ottobre 2020 (fino al 3 dicembre 2020), è riservato ad un massimo di 100 partecipanti e prevede 16 lezioni per un totale di 24 h, da svolgersi nei mesi di Ottobre, Novembre e Dicembre 2020 sulla piattaforma webinar GoToWebinar <https://www.gotomeeting.com/it-it/webinar?sc_lang=it-it> messa a disposizione dal Kyoto Club <https://www.kyotoclub.org/>.

Info:
info@chimicaverde.it oppure sito web: http://www.chimicaverde.it/corso_formazione-tecnologie-ecocompatibili-beni-culturali/

In allegato programma e docenti del corso: Corso Beni Culturali_Presentazione

In allegato Locandina: Locandina CVB_beni-culturali

Fonte:
Segreteria Chimica Verde Bionet
Via Ristoro d’Arezzo n° 79/81 – Arezzo
fax 0575/259154
tel +39 0575.401898
www.chimicaverde.it
info.chimicaverde@gmail.com

CHIUSA PESIO (Cn). Corso “Guida parco archeologica”.

Dal 17 aprile al 5 giugno 2020, dieci incontri per scoprire il patrimonio archeologico delle Alpi marittime.
Il corso è gratuito e al termine sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Iscrizione entro il 6 aprile 2020.

Info:
Mediares 011 5806363 – 3384803306 – e-mail: didattica@mediares.to.it
Iscrizioni www.didatticatorino.it/guida-archeologica-parco-alpi-marittime

Vedi programma completo del corso: MOD-ARCHEOLOGICA-LOCANDINA-A3

Scheda iscrizione: Scheda iscrizione corso Guida Parco Archeologica

FRIULI. Settimana della cultura friulana.

Dal 4 al 14 maggio 2017
La storia e la memoria del Friuli, le persone che lo hanno onorato con il lavoro, l’intelligenza e la sensibilità, le ragioni del nostro trovarsi e riconoscerci parte di una comunità che cresce in armonia e concordia, l’identità di un popolo, le istituzioni che rappresentano i suoi valori. Questo è il sentiero che segna la Settimana della cultura friulana per il 2017, una rassegna pensata e realizzata per dare continuità a un’esperienza di rifl essione su momenti importanti della nostra vita collettiva a partire dall’eredità umana di quelle persone che hanno saputo capire e interpretare in maniera più alta lo spirito del Friuli, persone come Pietro Zorutti, padre della lingua friulana, Maria Tore Barbina, Domenico Zannier, Antonio Bellina, Gilberto Pressacco.
Su questo sentiero abbiamo trovato l’adesione e la partecipazione di amici e associazioni che si impegnano, con passione, per far maturare una dimensione culturale nuova alla nostra Terra, una Terra che noi vogliamo più unita, più forte, più coscientedalla sua storia e più sicura del suo domani.
La nostra riconoscenza, di cuore, va a tutti quelli che si sono dedicati ad organizzare una rassegna così interessante, piena di incontri, iniziative, visite, manifestazioni, presentazioni e convegni, promuovendo la partecipazione qualifi cata di istituzioni regionali e locali, scuole, associazioni culturali, proloco e fondazioni. Una Settimana della cultura friulana alla quale auguriamo la migliore fortuna.

Federico Vicario – Presidente della Società Filologica Friulana

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito salvo ove diversamente specificato.
Per maggiori informazioni consultare il sito www.scf2017.it

In allegato il programma completo: Programma completo Sett Cult Friulana 2017

LUCCA. LuBeC 2015: ART BONUS: UNO STRUMENTO PER LA VALORIZZAZIONE DEL SISTEMA DELL’ARTE. RISULTATI DALLE PRIME APPLICAZIONI.

Giovedì 8_10 ore 15.30 – in collaborazione con Arcus.
Dopo un anno dalla emanazione del Decreto Art Bonus, Arcus presenta i primi risultati derivati dall’applicazione della Legge 29/07/2014 n.106. L’incontro ha l’obiettivo di divulgare le grandi potenzialità del nuovo portale on line, per facilitare l’incontro tra “domanda e offerta” nel settore, fornendo ai mecenati tutte le informazioni gli strumenti ed i contenuti legislativi per usufruire della misura agevolativa dell’ArtBonus.
Art bonus è uno strumento governativo concreto che permette di supportare il sistema dell’arte, ottenendo vantaggi fiscali importanti sia per il privato sia per l’impresa; con l’ArtBonus si stabilisce la detraibilità del 65% delle donazioni a favore di musei, siti archeologici, archivi, biblioteche, teatri e fondazioni lirico sinfoniche. Si tratta di un meccanismo atteso da anni, un meccanismo che supera due barriere significative: quella del rapporto tra pubblico e privato e quella della separazione tra la tutela e valorizzazione.
La partecipazione è gratuita, l’iscrizione necessaria
PROGRAMMA:
Apre e modera – Ettore Pietrabissa, Direttore Generale Arcus
Relazione Introduttiva – Carolina Botti, Direttore Centrale Arcus
Tavola Rotonda
Andrea Marcucci, Presidente Commissione Cultura del Senato
Lorenzo Casini, Consigliere Giuridico del Ministro Franceschini
Paolo Carpentieri, Capo Ufficio Legislativo del MiBACT
Patrizia Bruzzichini, Dottore Commercialista
Testimonianze
Vincenzo Santoro, Responsabile Dipartimento Cultura e Turismo ANCI, Il Teatro Donizetti di Bergamo. Il punto di vista di un Beneficiario e di un Mecenate.
Valerio Marabini, Consigliere Delegato Fondazione Teatro Donizetti di Bergamo
Guido Lupini, Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare di Bergamo
Renzo Parisotto, Consulente – Gruppo UBI Banca Popolare di Bergamo
Dibattito

Info:
per iscrizione: vai a >>>

TORINO. Le indagini degli investigatori dell’arte e dell’archeologia continuano…

Programma degli incontri:
8 ottobre 2015 – COME ERAVAMO? Scienza ed antropologia svelano le abitudini dei nostri antenati
Rosa Boano – Dip. di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, Museo di Antropologia ed Etnografia (Università di Torino)
Carmine Lubritto – Dip. di Scienze e Tecnologie Ambientali, Biologiche, Farmaceutiche (Seconda Università di Napoli),
Presidente AIAr (Associazione Italiana di Archeometria)
Daniele Petrella – IRIAE, International Research Institute for Archaeology and Ethnology (Napoli)

15 ottobre 2015 – VERO O FALSO? Gli strumenti e le tecniche che aiutano a stabilire l’autenticità di un’opera
Marianne Mödlinger – IRAMAT-CRP2A (Université Bordeaux Montaigne, Francia) e Dip. di Chimica e Chimica Industriale (Università di Genova)
Ferruccio Petrucci – Dip. di Fisica e Scienze della Terra (Università di Ferrara) e INFN (sezione di Ferrara)
Thierry Radelet – Laboratorio di restauro e analisi Persano-Radelet (Torino)

22 ottobre 2015 – QUANT’É PREZIOSO? Tecniche analitiche per lo studio di materiali preziosi
Danilo Bersani – Dip. di Fisica e Scienze della Terra (Università di Parma)
Andrea Cagnini – Laboratorio Scientifico Opificio delle Pietre Dure (Firenze)
Raffaella Navone – R.A.G. Ricerche e Analisi Gemmologiche (Torino)

– 29 ottobre 2015 – COME SI CONSERVA? Strategie e sfide nella conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale
Lorenzo Appolonia – Soprintendenza per i beni e le attività culturali (Regione Autonoma Valle d’Aosta)
Marco Biscione – Fondazione Torino Musei, Direttore MAO (Museo d’Arte Orientale, Torino)
Emanuela Pulvirenti – Triskeles Studio Associato (Caltanissetta)

MODERATORI: Alessandro Re, Silvia Allegretti, Debora Angelici, Jacopo Corsi, Ambra Idone (UniTo e INFN)

Info:
TORINO | ore 18.00-19.30 – Aula Magna del Rettorato – Università degli Studi di Torino, ingresso da Via Verdi 8 La partecipazione agli incontri è libera e gratuita. Vista la disponibilità di posti limitata è gradita la conferma della Vostra presenza per garantirVi l’accesso all’evento.
BCseminari@gmail.comhttp://www.facebook.com/RicercaETalentihttp://bcseminari.eventbrite.it

VERCELLI. L’Arte si fa sentire.

Con un calendario ricco di iniziative da venerdì 22 febbraio l’arte torna a farsi sentire nelle sale del Museo Borgogna. Dai percorsi guidati alle conferenze, dagli spettacoli ai laboratori pratici per adulti, dalle presentazioni di restauri al ritorno, attesissimo, di MerendArte, la rassegna dedicata ai bambini e alle loro famiglie.
Programma degli ‘Appuntamenti per vivere il museo‘:
 – Venerdì 22 febbraio 2013, ore 18, Restituire l’arte. L’assunzione della Vergine di Defendente Ferrari restaurata. Presentazione del restauro finanziato da Intesa Sanpaolo nell’ambito del Programma Restituzioni 2013. Ingresso libero.
 – Domenica 3 marzo 2013, ore 15.30, La gestualità e i suoi significati nelle opere del Museo Borgogna, Percorso guidato, a cura di Alessia Meglio. Su prenotazione.
 – MerendArte. E’ primavera…Svegliatevi bambini! Percorso guidato con laboratorio per bambini dai 5 ai 10 anni, a cura di Roberta Musso e Giulia Enrico. La merenda è gentilmente offerta da Pasticceria della Rimembranza, Vercelli. Su prenotazione.
 – Domenica 10 marzo 2013, ore 18, Nuove acquisizioni. Presentazione del dipinto Luci in risaia di Ezio Balliano donato al Museo Borgogna. Ingresso libero.
 – Domenica 17 marzo 2013, ore 16.30, Chiare fresche dolci acque… Le voci dell’acqua nelle opere del Museo Borgogna, nelle parole di grandi autori, nelle melodie dell’arpa. Tommaso Banfi, recitazione, Fiorella Bonetti, arpa. Su prenotazione.
 – Domenica 24 marzo 2013, ore 15.30, Stacchi e strappi. La storia della tecnica e i segreti della bottega negli affreschi del Museo Borgogna. Visita ai dipinti murali del museo e laboratorio di affresco per adulti, a cura di Alessia Meglio. Su prenotazione.
 – Venerdì 12 aprile 2013, ore 18, Il segno, la tecnica. Indagini su dipinti del Rinascimento piemontese. Presentazione del Progetto Esponente promosso da Fondazione Cassa di Risparmio di Torino. Ingresso libero.
 – Domenica 14 aprile 2013, ore 16, Visita guidata ai capolavori del Museo Borgogna. Su prenotazione. 
 – Domenica 21 aprile 2013, ore 15.30, Il segno, la tecnica. Indagini su dipinti del Rinascimento piemontese. Visita guidata al percorso del Progetto Esponente. A cura di Roberta Pozzato. Su prenotazione.
 – MerendArte. Mitico! Miti ed eroi dei paesi tuoi. Percorso guidato con laboratorio per bambini dai 5 ai 10 anni, a cura di Roberta Musso e Giulia Enrico, La merenda è gentilmente offerta da Tenuta Cascina Margherita di Desana. Su prenotazione. 
 – Domenica 5 maggio 2013, ore 16.30, Passioni al femminile. Amori e intrighi nelle opere del Museo Borgogna. Percorso guidato. Seguirà aperitivo in jazz con la Big Dive Band di Pavia. Su prenotazione.

Info:
Orari
apertura Museo dall’8 febbraio al 12 maggio 2013: lunedì chiuso, dal martedì al venerdì dalle 15 alle 17.30 (al mattino su prenotazione per scolaresche e gruppi); sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 18; Pasqua e Pasquetta dalle 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 18; 25 aprile e 1 maggio dalle 15 alle 17.30.
Biglietti: intero: 8,00 euro, ridotto: 6,00 euro gruppi, convenzionati, insegnanti e possessori biglietto ingresso mostra Guggenheim; bambini, studenti e possessori carta giovani (15-28 anni): 4,00 euro ; Biglietto cumulativo 3 Musei: 14,00 euro; Possessori Abbonamento Musei: ingresso libero anche per le mostre in programma al Museo Borgogna
Biglietti MerendArte: bambini: 5,00 euro; genitori e accompagnatori: 6,00 euro con visita guidata.
La rassegna è sostenuta da Compagnia di San Paolo e Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli. MerendArte è sostenuta da Fluidotecnica s.r.l., Robbio
Con il patrocinio di Regione Piemonte, Progetto Jump; Comune di Vercelli, Una città al Museo.
Museo Borgogna, Via Antonio Borgogna 4/6 13100 Vercelli
Tel. e fax 0161.252776

Link: http://www.museoborgogna.it

Email: info@museoborgogna.it

GROSSETO. Capire l’arte contemporanea.

La FONDAZIONE GROSSETO CULTURA e il Cedav (Centro Documentazione Arti visive) di Grosseto, presentano la seconda edizione del Premio Basi, il concorso di arte contemporanea che si propone come osservatorio per l’arte emergente italiana.
“Arte pubblica e procedure installative site specific sono gli elementi di massimo interesse del movimento di attenzione, ricerca e rilettura del territorio stimolato da Premio Basi”, segnala Silvia Petronici e aggiunge, “la straordinaria capacità dell’arte contemporanea e degli artisti che la praticano di riattivare una presenza consapevole mediante l’esperienza prodotta dall’incontro con l’opera d’arte è ciò su cui punta il Premio nel suo rapporto privilegiato con la maremma e i suoi abitanti.”

Programma:
 – Giovedì 9 febbraio 2012 – ORE 17.30 –
Museo di Storia Naturale della Maremma, Strada Corsini, 5
TRANSAVANGUARDIA”, con Marcella Parisi.
 – Sabato 11 febbraio 2012 – ORE 17.30 –
Museo di Storia Naturale della Maremma, Strada Corsini, 5
Darwin day: Stephen Jay Gould: la teoria dell’evoluzione e i Musei, con Giorgio Narducci, Circolo SJ Gould, Roma
 – Giovedì 16 febbraio 2012 – ORE 17.30 –
Museo di Storia Naturale della Maremma, Strada Corsini, 5
Site specific e Premio Basi” incontro integrato al calendario del corso Capire l’arte contemporanea, coordinato dalle relatrici Silvia Petronici e Barbara Madrigali, in occasione della seconda edizione del Premio Basi.
Dopo una introduzione sulla pratica installativa “site specific” nell’arte contemporanea (cos’è, dove nasce e come si sviluppa) verrà citata l’esperienza del Premio Basi come concorso nazionale centrato sulla progettualità site specific. La curatrice del premio Silvia Petronici e Barbara Madrigali, project manager del premio, saranno a disposizione per un confronto aperto sulle questioni trattate.
L’incontro sarà gratuito e aperto a tutti i cittadini, anche a coloro che non sono iscritti al Corso.
 – Venerdì 17 febbraio 2012 – 17.30 –
Auditorium “C.Cavalieri” Istituto Musicale Comunale Palmiero Giannetti, Via Bulgaria 21.
IL BAROCCO”, primo incontro, con interventi musicali dal vivo a cura degli alunni dell’istituto musicale comunale “Palmiero Giannetti”.
 – Sabato 18 febbraio 2012 – ORE 18.00 –
Sala Cedav, Via Mazzini 7
Per il ciclo Cedav Spazio Aperto: inaugurazione di “MANI”, mostra di Moreno Quinti. La mostra sarà aperta dal 18 al 26 febbraio.
 – Martedì 21 febbraio 2012
Teatro Comunale degli Industri, Via Mazzini 101/103
14° edizione del Premio internazionale pianistico ‘Alexander Scriabin’, da martedì 21 a domenica 26 febbraio.
 – Giovedì 23 febbraio 2012 – ORE 17.30 –
Museo di Storia Naturale della Maremma, Strada Corsini, 5
GRAFFITI E STREET ART”, con Mauro Papa e Marco Milaneschi.
 – Giovedì 23 febbraio 2012 – ORE 20.30 –
Sala Cedav, Via Mazzini 7
ULTIME TENDENZE”, lezione introduttiva, con Claudia Gennari.
 – Sabato 25 febbraio 2012 – ORE 17.30 –
Museo di Storia Naturale della Maremma, Strada Corsini, 5
Odori, aromi e puzze nel “meraviglioso” mondo dei serpenti: affascinanti strategie di comunicazione, con Marco Zuffi, Università di Pisa

Info:
Fondazione Grosseto Cultura, 0564.453128
Cedav Grosseto, 0564.488547

Email: cedav@gol.grosseto.it

UDINE. Incontri ravvicinati con l’opera d’arte.

Ciclo di conferenze di giovani dottorandi e studiosi dell’Università di Udine. In collaborazione con il FAI Udine, sala didattica Galleria d’Arte Moderna.

Le sale della Galleria d’Arte Moderna di Udine si aprono per un ciclo di incontri ravvicinati con l’opera d’arte condotti da giovani studiosi del Dottorato di Ricerca e della Scuola di Specializzazione di Storia dell’ Arte dell’Università di Udine.
Otto appuntamenti per focalizzare l’opera di otto artisti facenti parte delle nostre collezioni, insieme agli aderenti FAI.

Programma (incontri ad ingresso libero):

 – lunedì 16 febbraio, ore 17,30, Fabio Belloni: Ritratto di Fabio Mauroner di Amedeo Modigliani,
 – lunedì 23 febbraio ore 17.30 Flavio Fergonzi: Giorgio Morandi
 – lunedì 2 marzo ore 17.30, Massimo De Sabbata: Gino Severini
 – lunedì 9 marzo ore 17.30 Giovanni Rubino: Getulio Alviani
 – lunedì 16 marzo ore 17.30 Chiara Fabi Fausto: Pirandello
 – lunedì 23 marzo ore 17.30 Emanuela Pezzetta: Emilio Vedova
 – lunedì 30 marzo ore 17.30 Denis Viva: Mario Schifano
 – lunedì 6 aprile ore 17.30 Alessandro Del Puppo: Alberto Savinio

Info:
Galleria d’Arte Moderna di Udine – via Ampezzo, 2 tel. 0432.295891 – Fax 0432.504219

Email: gamud@comune.udine.it