Archivi categoria: Promozione e Valorizzazione

Goboony: in camper per la Sardegna, nuraghi e non solo.

Ph credit Ele Casula

Ph credit Ele Casula

La Sardegna è un’isola antica tutta da scoprire. Una delle vacanze più belle ed affascinanti la si può fare in camper. Utilizzando Goboony, applicazione di sharing mobility, tutto diventa più semplice. Goboony mette in contatto camperisti e viaggiatori rendendo possibile la condivisione del mezzo di trasporto.
Organizzare un viaggio archeologico e storico per la Sardegna è forse una delle vacanze più intriganti da pensare.

Giganti-di-Monte-e-Prama-ph-Ele-Casula

Ph credit Ele Casula

.

Con Goboony alla scoperta dei Giganti di Monte Prama
Nella costa Ovest dell’isola sorge Cabras, un antico borgo di pescatori. Affacciata sull’omonimo stagno la bella Cabras offre un panorama esclusivo, ma oltre alla bellezza naturalistica c’è molto di più.
Il paese del Sinis è diventato noto per i Giganti di Monte Prama, antichissime statue in arenaria belle da vedere all’interno del museo Marongiu. Se i Giganti di Monte Prama ci portano alla scoperta di un’epoca storica prenuragica veramente poco nota, il Sinis offre anche altro.
Qualche chilometro dopo Cabras è possibile ammirare Tharros città di fondazione punico-fenicia dove si può osservare l’antica architettura di uno dei popoli che per primo ha colonizzato la Sardegna.
Oltre l’archeologia e la storia il territorio offre un mare incantato e naturale, tanto è vero che ci si trova all’interno del Parco Marino del Sinis-Mal di Ventre.
Tappa ideale per un viaggio con Goboony.

Pozzo-di-Santa-Cristina-ph-Ele-Casula

Ph credit Ele Casula

Il pozzo sacro di Santa Cristina: la magia ed il mistero.
La Sardegna ha tanto da offrire specie a chi come noi è appassionato di storia. Utilizzare il camper permette di viaggiare tanto, percorrere chilometri e scegliere mete insolite.
Sempre in provincia di Oristano esiste un bel pozzo sacro da ammirare. Il pozzo di Santa Cristina, situato nell’omonima area archeologica facilmente raggiungibile dalla SS 131. Il pozzo fa parte di una area archeologica molto ricca che comprende anche un antico villaggio nuragico ed un nuraghe. Una tappa imprescindibile per gli appassionati di archeologia in vacanza in Sardegna.

In camper Goboony verso il cuore della Sardegna.
La Sardegna ha tanto da descrivere e raccontare, al di fuori delle solite tappe turistiche, tra curve e salite, panorama mozzafiato ed ottimi vini l’isola racconta di storia millenaria.
A meno di 50 minuti di percorrenza dalla SS 131 Sorgono, centro del Mandrolisai, nasconde un antico tesoro.
Lungo la SS 388 a meno di 10 km da Sorgono chi viaggia con un camper Goboony deve fare tappa a Biru e Concas. Su una collinetta facilmente raggiungibile dall’area di sosta, una serie di menhir che per formazine ricordano Stonehange. La loro posa probabilmente risale al Neolitico.
Nei pressi di Biru e Concas poi sorge San Mauro, un santuario particolarmente bello. Non solo per la maestosa chiesa che si erge su una collina ma perchè qui sono ancora perfettamente conservate le case dei pellegrini dette Muristenes.

Un viaggio in Sardegna non può prescindere da queste tappe antiche e belle.

Alessandro TURCHI, La valorizzazione del territorio: il legame con l’identità locale e il patrimonio culturale.

I musei del Cibo del parmense come esempio di Best Practice.
L’autore intende portare all’attenzione del lettore la relazione esistente tra la valorizzazione del territorio e il suo patrimonio culturale, ovvero quell’insieme di caratteristiche, tangibili ed intangibili, che danno al luogo la sua definizione ed immagine particolare; in altre parole, la sua identità.

Leggi tutto nell’allegato: Valorizzazione del territorio e Musei del Cibo

Autore: Alessandro Turchi – alessandro.turchi@outlook.com

TORINO. Il tuo compleanno al Museo Nazionale della Montagna Duca degli Abruzzi.

Da quest’anno il Museo Nazionale della Montagna ospita anche feste di compleanno per gruppi di 25 bambini dai 4 ai 12 anni, che potranno divertirsi in sicurezza imparando con gli amici ed i compagni di scuola.
Gli animatori coinvolgeranno i partecipanti in visite e laboratori creativi alla scoperta degli animali di montagna, dei segreti degli alpinisti e anche di come si prepara lo zaino del vero esploratore.
Una festa che trasporterà i bambini in meravigliose avventure alpine!

Info:
Museo Nazionale della Montagna Duca degli Abruzzi – Piazzale Monte dei Cappuccini, 7 – Torino
Tel. 011 6604104 – e-mail: posta@museomontagna.orgwww.museomontagna.org

Premio Riccardo Francovich 2019 VII EDIZIONE – ANNO 2019

La Società degli Archeologi Medievisti Italiani (SAMI) ha istituito, a partire dal 2013, un premio intitolato alla memoria del professor Riccardo Francovich, conferito al museo o parco archeologico italiano che, a giudizio dei propri Soci e dei cittadini partecipanti alla votazione, rappresenta la migliore sintesi fra rigore dei contenuti scientifici ed efficacia nella comunicazione degli stessi verso il pubblico dei non specialisti.
La Commissione Giudicatrice, presieduta da Paul Arthur (Presidente SAMI; Professore di Archeologia medievale, Univ. Salento), è composta da Eva degl’Innocenti (Direttrice, Museo Archeologico Nazionale di Taranto), Francesca Morandini (Musei Civici d’Arte e Storia di Brescia), Fabio Pagano (Direzione Generale Musei, MIBAC), Piero Pruneti (Direttore di Archeologia Viva), Giuliano Volpe (Professore di Archeologia medievale, Univ. Foggia), Anna Maria Visser (Professore di Museologia, Univ. Ferrara).
La Commissione ha selezionato i seguenti sei musei-siti:
Museo dell’Abruzzo bizantino ed altomedievale – Castello ducale di Crecchio, Crecchio (Chieti)
Museo provinciale Castel Tirolo (Bolzano)
Museo Archeologico Nazionale di Cividale del Friuli (Udine)
Parco archeologico di Castelseprio e Monastero di Torba (Varese)
Torre di Satriano in Tito (PZ) – Museo multimediale e area archeologica di Satrianum
Museo di Nonantola (Torre dei Bolognesi) e Museo Benedettino e Diocesano di Arte Sacra, Abbazia di Nonantola (Modena)
Sono disponibili due distinte votazioni, una riservata ai soci SAMI (in basso a destra) ed una aperta a chiunque voglia esprimere la propria preferenza VOTAZIONE PUBBLICA (in basso a sinistra). E’ possibile votare una sola volta (fornendo un massimo di 2 preferenze), sino al 31 gennaio 2019. Verrà pubblicata la classifica definitiva al termine delle votazioni.

Per votare vai a: http://archeologiamedievale.unisi.it/sami/premio-riccardo-francovich-2019

La Redazione di Mecenate

CANAVESE. Lasciatevi stupire.

Mediares, in collaborazione con Associazione Archeologica Le Muse, gestisce dal 1 giugno la didattica e i percorsi guidati al Museo Garda di Ivrea <http://www.museogardaivrea.it/> e al Parco Archeologico di Montalto Dora.
Ci siamo innamorati di questi luoghi e vorremmo proporveli, con la passione che ci contraddistingue.

Il Museo Garda espone reperti archeologici unici (la stele del gromatico per esempio), oggetti artistici molto interessanti e fino al 9 dicembre una mostra sull’illustratore Lorenzo Mattotti. E naturalmente possiamo aggiungere la visita alla città di Ivrea.

Il Parco Archeologico di Montalto Dora è situato sulle rive del Lago Pistono e consente di coniugare archeologia, arte, natura e ottima cucina: una piccola realtà che non immaginereste di trovare vicino a voi, con un lago dai panorami mozzafiato, e una curiosità che vi divertirà: le terre ballerine che vi faranno danzare con loro.

Organizziamo insieme la vostra gita? Resterete meravigliati.

Leggete le proposte allegate: Ivrea e Montalto Dora

Mediares S.c. – Via Gioberti 80/d – 10128 Torino
Tel. 011.5806363 – Fax 011.5808561 – Cell. 338.4803306
Email: mediares@mediares.to.it – Web: www.mediares.to.it
Facebook: www.facebook.com/MediaresTO
1997-2017: 20 ANNI INSIEME A VOI