Archivi categoria: Manifestazioni

TORINO. II SETTIMANA DELLA CULTURA DI UNI.VO.C.A.

Oltre 20 Associazioni Culturali, più di 30 eventi e centinaia di Volontari accenderanno una luce inedita sui luoghi d’arte del territorio: dal 17 al 27 settembre 2016 alla “Settimana della Cultura” sono in programma concerti, spettacoli, rievocazioni storiche, incontri, conferenze, visite guidate, ecc..
Alla cabina di regia: UNI.VO.C.A. – l’Unione Volontari Culturali Associati, la rete di Associazioni di Volontariato Culturale promotrice di interventi di valorizzazione e salvaguardia e sensibilizzazione del patrimonio artistico di Torino e provincia.
Una realtà che unisce, all’insegna della passione per la cultura, realtà diverse e che da anni realizza grandi imprese, dal Quaderno del Volontariato Culturale, al Pronto Soccorso per i beni culturali.
L’ultima creazione, di questa lunga e ricca tradizione di Volontariato, è la “Settimana della Cultura”.

In allegato: II Sett Cult UNVC progr 30 agosto 2016 def
II Settimana della Cultura UNI.VO.C.A 2016

LUCCA. LuBeC – Innovazione e cambiamento al centro della 12ª edizione.

Il 13 e 14 ottobre 2016 la rassegna internazionale dedicata a Beni Culturali, Tecnologia e Turismo. E per il concorso CREATHON® arriva anche Samsung.
Innovazione e cambiamento: questo il filo conduttore della 12ª edizione di LuBeC, dal titolo “2016, Qualcosa è cambiato: la Cultura è benessere e crescita“.
realcollegioL’appuntamento è per il 13 e 14 ottobre 2016 a Lucca, nella splendida location del Real Collegio.
Nello specifico, l’evento di quest’anno sarà dedicato al tema del “cambiamento” fra pubblico e privato. Una dicotomia che a LuBeC 2016 sarà ben testimoniata grazie alla presenza e alla collabora-zione di due partner come il MiBACT e Samsung.
Quella che stiamo vivendo è una fase di innovazione socio-culturale che sta investendo la valorizzazione del patrimonio pubblico, le politiche territoriali, il welfare culturale e il non profit, le imprese creative e la rigenerazione urbana. Il tutto sta avvenendo assimilando il “nuovo”: nuovi strumenti normativi per nuovi cittadini, nuove tecnologie e nuove modalità di comunicazione, nuove energie e nuove competenze, nuove opportunità di sostegno finanziario per il pubblico e per il privato. È proprio di questi temi che si occuperà LuBeC 2016, attraverso convegni, workshop e laboratori dedicati.
Molte le testimonianze volte a raccontare questo momento di cambiamento, sia nella sessione plenaria di apertura del 13 ottobre – che prevede, tra gli altri, focus del MiBACT, della Regione To-scana, di Samsung e di Wikimedia – che negli appuntamenti successivi, come ad esempio il convegno dedicato all’Arte Contemporanea intesa come grande attrattore, l’incontro della Rete delle Città della Cultura su innovazione e welfare culturale o ancora l’incontro con i Direttori dei grandi Musei italiani, convegno, quest’ultimo, che chiuderà l’evento 2016.
LuBeC rappresenta anche una possibilità per gli operatori del settore, grazie a LuBeC Digital Technology, la rassegna espositiva dei prodotti e dei servizi turistico-culturali, creati dal sistema pub-blico e privato per il fruitore contemporaneo. Un’opportunità per farsi conoscere e per confrontarsi con altri attori della filiera, in modo da sviluppare nuove sinergie e idee progettuali, anche attraverso la partecipazione ad incontri B2B in programma nei due giorni di LuBeC.
E a proposito di nuove idee, il 13 ottobre ci sarà il taglio del nastro della terza edizione di CREATHON®, una maratona di creatività di 24 ore, realizzata in collaborazione con il Polo Tecnologico Lucchese, in cui 15 squadre di giovani creativi – tra cui umanisti, informatici e comunicatori – si sfideranno per dare vita a nuovi progetti e/o prodotti destinati alla fruizione della cultura. Anche CREATHON®, come l’intera rassegna, ha come partner Samsung, azienda leader nella creazione e produzione di tecnologie dell’informazione, la cui vision, “ispirare il mondo e creare il futuro”, si sposa alla perfezione con l’obiettivo di questo Hackathon. Il concorso è a livello nazionale e si può partecipare gratuitamente, inoltrando la candidatura del team entro il 12 settembre 2016 sul sito www.lubec.it/creathon.
Si segnalano inoltre altri servizi dedicati ai partecipanti di LuBeC nei due giorni della rassegna. Il primo di questi è Europe Corner, il corner informativo sulla possibilità di partecipare a bandi e di richiedere finanziamenti europei, gestito dal team di esperti dell’Ufficio Europa di Promo PA Fon-dazione. L’altro è lo sportello ICS “Una banca per la Cultura”, un desk informativo sui prodotti bancari destinati al sistema culturale pubblico e privato.
La 12ª edizione di Lubec è organizzata da Promo PA Fondazione con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Toscana, del Comune di Lucca, della Fondazione Banca del Monte di Lucca e della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. L’evento gode ogni anno del Patrocinio e della partecipazione dei Ministeri di riferimento, del CNR, dell’UPI, della Provincia di Lucca e dell’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conser-vatori della Provincia di Lucca.
Per iscriversi alla rassegna e consultare il programma completo di LuBeC 2016 visitate il sito www.lubec.it.
La partecipazione è gratuita.

LUCCA. LuBeC 2015. ICT, ENTERTAINMENT E CONOSCENZA: ECCO COME DIVULGARE LA CULTURA.

Giovedì 8_10 2015, ore 15.00, in collaborazione con Liguria Heritage.
Incontrare la storia raccontata da chi l’ha vissuta da protagonista, toccarla con mano, ascoltare la voce di persone vissute centinaia di anni fa, scoprire il territorio nella sua fogge di un tempo. Il sogno di viaggiare nel passato diventa realtà in questo magico workshop di Liguria Heritage, che grazie alla realtà aumentata e alla modellazione in 3d riesce a dar volto e voce a chi ci ha preceduto nei secoli passati, grandi personaggi e gente comune,e a far rivivere nel presente luoghi belli, ma oramai senza vita come i siti archeologici.
E la visita diventa esperienza completa, emozionante, e nello stesso tempo magica e pragmatica.
La storia che ci viene incontro, non resta lontana ma si avvicina a un pubblico sempre più grande attraverso un’esperienza avvolgente e stimolante, coinvolgente e impattante, e che per questo resta più facilmente impressa nella memoria.
Per realizzare questo progetto sono state utilizzate le nuove tecnologie ICT; in modo da integrare la cultura con le emozioni e il divertimento, rendendo la conoscenza del territorio, della sua storia e delle sue infinite bellezze una splendida occasione di crescita e di sviluppo.

PROGRAMMA
Apre e modera: Angelantonio Petruzzella, Project Manager Liguria Heritage, Proiezione video del progetto Liguria Heritage
Interventi
Il Ruolo delle Istituzioni, Fabio Piaggio, Dipartimento Sviluppo Economico Regione Liguria
Tecnologia e Innovazione, Davide Pantile, New Media Project Manager ETT
Impatto Economico, Carlo Brozzo, Direttore Divisione Comunicazione e Centro Servizi Media di Liguria Digitale S.c.p.a.
La voce del territorio, Fabrizio Benente, Direttore del sistema museale integrato di Sestri Levante e Castiglione Chiavarese e Patrizia Garibaldi, Direttrice Museo del Museo Civico di Archeologia Ligure e del Museo di Storia e Cultura Contadina di Genova
Dibattito

La partecipazione è gratuita: iscrizione

PAESTUM (Sa). XVIII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico.

banner BMTA2015 300x255Paestum, 29-30-31 ottobre 1 novembre 2015
La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico si conferma un evento originale nel suo genere: sede dell’unico Salone espositivo al mondo del patrimonio archeologico e di ArcheoVirtual, l’innovativa mostra internazionale di tecnologie multimediali, interattive e virtuali; luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati al turismo culturale ed al patrimonio; occasione di incontro per gli addetti ai lavori, per gli operatori turistici e culturali, per i viaggiatori, per gli appassionati; opportunità di business nella suggestiva location del Museo Archeologico con il Workshop tra la domanda estera selezionata dall’Enit e l’offerta del turismo culturale ed archeologico.
Un format di successo testimoniato dalle prestigiose collaborazioni di organismi internazionali quali UNESCO, UNWTO e ICCROM oltre che da 10.000 visitatori, 100 espositori con 25 Paesi esteri, 50 tra conferenze e incontri, 300 relatori, 120 operatori dell’offerta, 100 giornalisti.
L’area adiacente al Tempio di Cerere (Salone Espositivo, Laboratori di Archeologia Sperimentale, ArcheoIncontri), il Museo Archeologico Nazionale (ArcheoVirtual, Conferenze, Workshop con i buyers esteri), la Basilica Paleocristiana (Conferenza di apertura, ArcheoLavoro, Incontri con i Protagonisti) continueranno ad essere le suggestive location della BMTA, giunta alla XVIII edizione.
La città antica di Paestum, sito Unesco dal 1998, è tra i 20 luoghi di cultura scelti dal Segretariato Generale del MiBACT quali sedi degli eventi di “Expo e territori”.
Nel sottolineare sempre più l’importanza che il patrimonio culturale riveste come fattore di dialogo interculturale, d’integrazione sociale e di sviluppo economico, ogni anno la Borsa promuove la cooperazione tra i popoli attraverso la partecipazione e lo scambio di esperienze: dopo Egitto, Marocco, Tunisia, Siria, Francia, Algeria, Grecia, Libia, Perù, Portogallo, Cambogia, Turchia, Armenia, Venezuela, Azerbaigian, Paese Ospite nel 2015 sarà l’India.
La stretta collaborazione con le Regioni determinerà da quest’anno la scelta di una Regione Ospite Ufficiale: la presenza della Regione Lazio, quale Ospite 2015, rappresenta un implicito riconoscimento dell’autorevolezza raggiunta dalla Borsa. Per la prima volta, inoltre, nel Salone Espositivo sarà presente il Miur con la Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione.
Numerose le sezioni speciali: ArcheoIncontri per conferenze stampa e presentazioni di progetti culturali e di sviluppo territoriale; ArcheoLavoro orientamento post diploma e post laurea con presentazione dell’offerta formativa a cura delle Università presenti nel Salone; ArcheoStartUp in cui si presentano nuove imprese culturali e progetti innovativi nelle attività archeologiche; Incontri con i Protagonisti nei quali il grande pubblico interviene con i noti divulgatori della TV; Laboratori di Archeologia Sperimentale per la divulgazione delle tecniche utilizzate nell’antichità per realizzare i manufatti di uso quotidiano; Premio “A. Fiammenghi” per la migliore tesi di laurea sul turismo archeologico; Premio “Paestum Archeologia” assegnato a coloro che contribuiscono alla valorizzazione del patrimonio culturale; visite guidate ed educational per giornalisti e visitatori.
La grande novità di quest’anno sarà l’International Archaeological Discovery Award “Khaled al-Asaad”, il Premio intitolato al Direttore del sito archeologico di Palmira che ha pagato con la vita la difesa del patrimonio culturale: la Borsa e Archeo in collaborazione con le riviste media partner internazionali Antike Welt (Germania), Archéologie Suisse (Svizzera), Current Archaeology (Regno Unito), Dossiers d’Archéologie (Francia) premieranno le principali scoperte archeologiche dello scorso anno.
In occasione della Borsa, inoltre, si riunirà in seduta straordinaria il Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici e si svolgerà il confronto tra le città di Izmir e Napoli con i propri attrattori turistico-archeologici Efeso e Pompei.
Istituzioni, Enti, Paesi Esteri, Regioni, Organizzazioni di Categoria, Associazioni Professionali e Culturali, Aziende e Consorzi Turistici, Case Editrici saranno presenti nel Salone Espositivo, per vivere da protagonisti quattro giorni straordinari in occasione della XVIII BMTA, nell’area archeologica della città antica di Paestum, nei giorni 29-30-31 ottobre 1 novembre 2015.

Info:
Leader srl, via Roma, 226 – 84121 Salerno
Tel. 089253170 – info@bmta.itwww.bmta.it

LUCCA. Prende il via LuBeC Digital Technology!

La rassegna dedicata alla valorizzazione della filiera beni culturali – tecnologia – turismo si conferma l’8 e 9 ottobre come palcoscenico per le imprese, le PA, le Istitutzioni, i professionisti e gli operaotir della filiera che vorranno rpesentare ad un pubblico quaificato progetti, proposte e innovazioni per crescere insieme tra cultura e turismo.
La community di LuBeC2015 vi aspetta!
La realtà aumentata di ETT Solutions, i modelli gestionali della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, le imprese del No Profit e le Fondazioni che hanno creduto in loro, i progetti Horizon per l’innovazione del costruito storico.
…..e ancora Liguria Heritage i cui avatar ci accompagneranno alla scoperta del territorio, Cineca con le sue straordinarie risorse tra ricerca e innovazione ed i servizi di finanziamento dell’Istituto per il Credito Sportivo alla cultura.
Si parlerà di smart mobility per il turismo ed i beni culturali con la Provincia di Livorno ed il PO Italia Francia Marittimo, con la Fondazione Musei Senesi e con imprese giovani e dinamiche come Oniride, Digitales, Ultraviolet App, LoImmagini.com e T4ALL che con i loro prodotti e la loro creatività vi trasporteranno in un nuovo modo di vivere la cultura.
Questi sono solo alcuni degli incontri che potrete fare a LuBeC… vi aspettano per scoprire e crescere insieme nella filiera cultura, tecnologia e turismo.

Scopri di più sul sito di LuBeC!

Segui i workshop di lubec su www.lubec.it

TORINO. Artissima 2015.

Oval Lingotto Fiere, dal 6 all’8 novembre.
Per il quarto anno consecutivo sotto la direzione artistica di Sarah Cosulich Canarutto, Artissima 2015 rafforza il suo ruolo propulsore nel mondo del collezionismo d’arte. Collezionisti italiani di primo piano affiancano critici e curatori in ognuna delle giurie dei premi che quest’anno sono sei: ai cinque delle edizioni passate (Premio illy Present Future, Premio Sardi per l’Arte Back to the Future, Premio New Entries, Premio Fondazione Ettore Fico e Prix K-WayPer4m) si aggiungerà il Premio Reda-Artissima, assegnato a un giovane artista che esplori con la sua ricerca il linguaggio della fotografia.
Ritornano i Walkie Talkies, le chiacchierate itineranti fra le opere in fiera che hanno riscosso un grande successo negli ultimi anni. La novità è la nuova concezione della VIP Lounge: la balconata che da anni accoglie gli ospiti della Fiera si trasforma in un “Opium Den”: un’esperienza estetica immersiva e sfarzosa, un saggio visivo d’artista, un racconto che intreccia suggestioni, collezioni, immagini e sguardi.
Il programma, che coinvolge più di cinquanta curatori e direttori di museo da tutto il mondo, ha l’obiettivo di creare una vera e propria esposizione museale in fiera intorno al concetto di inclinazione e alle sue accezioni in ambito letterario, scientifico, filosofico, politico.

Info: www.artissima.it

LuBeC 2015 – XI edizione. Capitale Culturale e Capitale Umano. L’Innovazione al servizio della cultura.

banner_288x210_v2 lubecLuBec 2015 sarà Capitale Culturale e Capitale Umano. L’Innovazione al servizio della cultura. Quattro le aree tematiche: Istituzioni e Vision, Sviluppo e Business, Entertaiment e Audience Development, Energia e Mobilità.
La gestione del patrimonio, sarà il fil rouge di questo 2015, in stretta connessione con il rapporto pubblico-privato. Da un lato l’innovazione dei processi amministrativi e organizzativi, dall’altro l’innovazione nei prodotti – per il riuso, la comunicazione, l’accessibilità e la sicurezza – promossa a presentando strumenti e servizi nati in seno al sistema imprenditoriale e della ricerca che si costituiscono come strumenti reali per lo sviluppo.

Programma generale, workshop paralleli e Iscrizione, vai a >>>