PADOVA. Da Monet a Matisse. Grande mostra sui modernisti francesi.

A Palazzo Zabarella a Padova riflettori puntati sul “modernismo francese” con la grande mostra Da Monet a Matisse. French Moderns, 1850–1950.

Berthe-Morisot-Francese-1841–1895-Madame-Boursier-e-sua-figlia-1873-circa.-Olio-su-tela-74.5-x-56.8-cm.-Brooklyn-Museum

Fino al 12 maggio 2024 sono esposte 59 opere provenienti dalla straordinaria Collezione del Brooklyn Museum di New York che raccontano uno dei secoli più affascinanti della storia dell’arte, quando gli artisti si allontanarono dalla tradizione artistica accademica per concentrarsi su soggetti della vita quotidiana.
Il museo americano, oltre a possedere 140mila oggetti (dall’arte egizia a quella contemporanea) e ad essere considerato uno tra i più grandi degli Stati Uniti, è uno dei principali depositari del modernismo francese del nord America. Pertanto, l’originalità della mostra consiste anche nella sua celebrazione della Francia come fucina dei movimenti chiave del periodo – realismo, impressionismo, post-impressionismo, simbolismo, fauvismo, cubismo e surrealismo – emersi a Parigi e dintorni tra il 1850 e il 1950 e che divennero rapidamente parte del canone occidentale dominante. Il tutto presentando grandi nomi e grandi opere, a partire da Monet e Cézanne, per continuare con Degas, Matisse, Renoir,

Claude-Monet-Francese-1840-1926-Marea-crescente-a-Pourville-1882.-Olio-su-tela-66-x-81.3-cm.-Brooklyn-Museum

Courbet, Corot, Rodin, Chagall, Boldini, Léger, Morisot.

Autore: Claudia Giraud

Fonte: www.artribune.com 14 dic 2023