VIAREGGIO (Lu). Apre la Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea a Palazzo Ruspoli.

Si appresta a diventare uno dei più interessanti poli espositivi a livello internazionale la nuova Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea ‘Gamc’ di Viareggio, ospitata nell’ottocentesco Palazzo delle Muse.
Disposta su 1600 metri quadrati di superficie espositiva, la nuova galleria, che verrà inaugurata il 24 aprile alle ore 17.30, ospiterà un ricco patrimonio permanente costituito da circa tremila opere, provenienti, soprattutto, da donazioni di privati e dalle acquisizioni del comune di Viareggio.
Oltre 700 gli artisti rappresentati, in una variegata antologia che spazierà dagli Impressionisti (fra cui Manet, Pissarro, Morisot, Gauguin, Bonnard, Signac) alle Avanguardie storiche (fra cui Pablo Picasso, Juan Mirò, Marc Chagall, Paul Delvaux, Max Ernst, André Masson, Natalia Gonciarova, Max Klinger, Sonia Delaunay) fino alle correnti contemporanee (fra cui Sebastian Matta, Man Ray, Alechinski, Appel, Cesar, Dubuffet, Calder, Lichtenstein, Oldemburg, Arp, Vasarely).
L’arte italiana del ‘900 sarà rappresentata invece da opere di Felice Casorati, Afro, Fattori, Capogrossi, De Chirico, Cucchi, Ottone Rosai, Mimmo Rotella, Dorazio, Turcato, Mastroianni, Consagra.
La ‘Gamc’ presenterà, inoltre, la più importante raccolta pubblica di Lorenzo Viani (1882-1936): il corpus dell’artista viareggino, esponente dell’Espressionismo europeo non ancora adeguatamente valorizzato, complessivamente ammonta a 102 pezzi fra cui 17 matrici xilografiche e l’unica scultura ad oggi nota del Maestro.
A Viani sarà dedicato un ampio spazio e la galleria, non a caso, porterà il suo nome.

Fonte:Adnkronos