UGGIANO LA CHIESA (Le). Salviamo la Chiesa.

Il 5 novembre 2005 la facciata della chiesa madre ha avuto un cedimento con il conseguente crollo di alcuni pezzi di materiale lapideo dell’apparato scultoreo e di alcune parti dei cornicioni che sono di base alle statue dei SS. Pietro e Paolo.

In seguito ad approfondite verifiche effettuate da tecnici specializzati, dalla Soprintendenza ai Beni Storici e Artistici, dal Genio Civile, dai Tecnici del Ministero per i Beni Culturali e dall’Ufficio Diocesano per i Beni Culturali, si è dovuto provvedere con la massima urgenza a puntellare e proteggere le sezioni interessate. Inoltre è stato redatto un progetto di conservazione e restauro.

La situazione di degrado della struttura della chiesa è piuttosto grave, soprattutto per quanto riguarda la copertura che presenta gravi problemi di infiltrazione e di dissesto e desta serie preoccupazioni circa la tenuta.

Complessivamente il progetto di restauro interessa l’intera area esterna della chiesa (comprendente la facciata principale, la torre campanaria, le facciate laterali, la cupola, la lanterna, i tetti, i finestroni, i pluviali, il rifacimento dell’impianto parafulmine, i muri d’attico). L’importo previsto per i lavori ammonta a euro 450.000,00.

Sono state inoltrate richieste di contributo oltre che alla Conferenza Episcopale Italiana, ad ogni tipo di ente pubblico e privato, ma allo stato si resta in attesa di una risposta.
 

Autore: Rosario Nicolardi