TRICASE (Le): Un raro esempio di tutela e di salvaguardia.

Tra il comitato Finis terrae e la regione Puglia per la donazione di un’area per la campagna Coppula Tisa.

Il giorno 30 luglio 2005, in Tricase, presso l’area immobiliare denominata Contrada Mito, sono convenuti:

a) – La Regione Puglia, in persona del suo Presidente Nichi Vendola;
b) – Il comitato Finis Terrae, costituito in Tricase, in persona del Presidente Gigliola Bacile di Castiglione .

PREMESSO:

– che il comitato Finis terrae è impegnato nella campagna per il recupero della bellezza denominata “Coppula Tisa”;
– che Finis terrae ha assunto il valore della bellezza quale parametro di civiltà dei popoli e della attitudine ad orientare le proprie scelte verso i valori dell’armonia della natura, del rispetto ambientale, dell’impegno civile, della legalità, della giustizia e della semplicità, quali antidoti agli eccessi della società consumistica; inoltre ha associato alla promozione della bellezza azioni di cittadinanza attiva per educare i cittadini alla tutela del paesaggio, così come sancito dall’articolo 9 della Carta Costituzionale, e all’esercizio del diritto diffuso alla integrità territoriale;
– che Finis Terrae ha immaginato di dare attuazione al principio costituzionale della tutela paesaggistica attraverso un percorso innovativo – che può denominarsi condono etico – articolato nelle seguenti fasi : a) acquisizione in proprietà di manufatti abusivi e/o beni ad elevato rischio di alterazione ambientale; b) richiesta di condono edilizio, ove praticabile, e successivo abbattimento del manufatto condonato; c) affidamento dell’area ad un ente pubblico mediante donazione gravata dal vincolo dell’inedificabilità perpetua;
– che attraverso gli interventi di recupero di manufatti abusivi ed aree di interesse paesaggistico esposte al mirino della speculazione, Finis Terrae intende: a) evidenziare il contrasto bello/brutto e far emergere, attraverso l’azione dell’abbattimento, il valore della bellezza come armonia della natura; b)riscattare l’indifferenza dei cittadini intorno agli abusi del territorio; c) riconoscere al soggetto pubblico affidatario il ruolo di garante del rispetto delle regole a tutela del bene comune; d) stimolare la riflessione istituzionale sul valore etico delle modificazioni territoriali;
– che la Regione Puglia è particolarmente sensibile ai valori della tutela paesaggistica ed ambientale e, in particolare, persegue gli obiettivi programmatici: a) di attuare politiche ambientali trasparenti promuovendo un’idea di sviluppo dal volto umano secondo l’idea del vescovo Don Tonino Bello; b) avviare un processo di revisione normativa in materia ambientale e di assetto del territorio;

TANTO PREMESSO TRA LE PARTI SI CONVIENE QUANTO SEGUE:

Articolo 1.
Il Comitato “Finis Terrae” di Tricase, per tutte le finalità in premessa indicate, promette di donare alla Regione Puglia l’area situata in agro di Tricase, località contrada Mito contrassegnata catastalmente Fg 10 p.lla 444 e 445.

Articolo 2.
La Regione Puglia, condividendo le finalità che ispirano il Comitato, dichiara di: a) aderire attivamente alla campagna “CoppulaTisa”, e promette di
b) accettare la donazione dell’area meglio specificata dal precedente articolo, promettendo di obbligarsi a salvaguardarla mediante il vincolo di inedificabilità assoluta, assicurandone la fruizione pubblica realizzando un punto panoramico sul mare per favorire la godibilità del paesaggio e della bellezza della natura;
c) acquisendo il diritto di passaggio verso la confinante torre costiera lungo il sentiero naturale già esistente, promuovendo il recupero della torre con il coinvolgimento di fondazioni o altro ente o associazione operante in Italia da individuare d’intesa con il comitato Finis Terrae;
d) intitolare l’intera area acquisita in donazione a Norman Mommens autore e ideatore del fumetto Coppula Tisa mediante apposizione in loco di una targa recante il simbolo di Coppula Tisa;
e) promuovere l’inserimento dell’area nel perimetro del parco Otranto – Santa Maria di Leuca di cui alla LR n. 19/1997, trattandosi di area situata immediatamente a ridosso dell’istituendo parco e dotata delle caratteristiche di pregio ambientale di cui alla normativa europea (Direttiva Habitat 92/43/CEE);

Articolo 3.
Il Comitato promette di concorrere d’intesa con la regione al servizio di sorveglianza e manutenzione dell’area o direttamente o mediante designazione di cittadini singoli o associati cui potrà essere assegnata la gestione finalizzata alla fruizione pubblica a titolo gratuito.

Articolo 4
La Regione e il comitato Finis Terrae si obbligano ad effettuare e concludere la donazione dell’area in questione entro sei mesi dalla sottoscrizione del presente atto in detto temine la regione, mediante i propri uffici e strutture, predisporrà gli atti amministrativi propedeutici alla sottoscrizione dell’atto pubblico.

Tricase, 30-07-2005

Gigliola Bacile di Castiglione, Presidente Comitato Finis Terrae
Nichi Vendola, Presidente Regione Puglia