TORINO. Giornata Fa@Mu – Un complotto in Julia Augusta Taurinorum.

Aug Taur ridDomenica 4 ottobre 2015, ore 16,00, al Museo di Antichità. In occasione della Giornata delle Famiglie al Museo, un invito a nutrirsi di cultura con la presentazione di un agile volume ideato per coinvolgere bambini e ragazzi nella ricerca e nello studio del passato. Un giallo avvincente, una storia divertente e misteriosa che accompagna nella conoscenza della Torino del tempo di Vespasiano.
Domus, forum, insula, impluvium, Porta Decumana, toga praetexta… tutte parole che sicuramente conosci. Può essere l’occasione però per impararne di nuove camminando per la città di Torino e immaginando di vivere al tempo dei Romani, in Julia Augusta Taurinorum.
E poi? Un complotto! Rivolto a chi? Aiutaci tu a svelarlo!
Ti accompagneranno Annia e il suo amico Lucio, due antichi ragazzi romani.
Al termine della breve presentazione, visita guidata speciale, aperta ai ragazzi e alle loro famiglie.
Dopo la lettura di alcune pagine del racconto, i ragazzi potranno analizzare il libro, seguire Annia e Lucio lungo il loro itinerario tra resti romani ancora visibili in città e reperti archeologici conservati al Museo di Antichità.

Presentazione libro per bambini e visita guidata gratuita speciale per famiglie, a cura di Gabriella Monzeglio.

Vedi presentazione del libro per bambini, vai a >>>
Vedi presentazione “Famiglie al Museo”, vai a >>>

Info:
Biglietteria unificata del Polo Reale presso Palazzo Reale – biglietto di ingresso gratuito in occasione della prima domenica del mese.
Giulia Piovano, Un complotto in Julia Augusta Taurinorum.
Illustrazioni di Valeria Pavese
Formato: 14×18 – Pag. 90 – ISBN 9788899282059

Il libro si inserisce nella collana di libri “PiemontArte” dedicata all’eccezionale patrimonio storico-artistico del Piemonte. La protagonista è Anna, una ragazzina di 12 anni che vive mille avventure nei Beni Culturali della nostra Regione e vuole raccontarle a chiunque abbia voglia di ascoltarla.
Sono storie divertenti e misteriose, pensate per coinvolgere i ragazzi nella ricerca e nello studio del passato e renderli a loro volta protagonisti nella tutela e nella divulgazione dei Beni Culturali.
Possono essere utilizzati come libri di lettura, come guide per la visita a un bene culturale specifico, come strumento interdisciplinare.
La collana “PiemontArte” comprende altri 6 volumi dedicati alla Precettoria di Sant’Antonio di Ranverso, alla Palazzina di Caccia di Stupinigi, alla Sacra di San Michele, a Palazzo Reale, all’Abbazia di Staffarda, ai Beni Culturali in genere.
Per approfondire o leggere un estratto dei libri www.scuole.mediares.to.it/libri-per-bambini