TORINO. F. TABUSSO pittore di Torino.

Promotrice delle Belle Arti – Torino – dal 15 marzo al 20 maggio 2007.

Il titolo della mostra “F.Tabusso – Pittore di Torino” è un omaggio al pittore più amato in città, il più conosciuto, l’erede spirituale di Felice Casorati, il maestro che primo seppe riconoscerne le straordinarie doti, accompagnandolo nei primi passi del cammino artistico fino a portarlo ventiquattrenne appena a quella Biennale di Venezia del 1954 che ne rivelerà la piena maturità e l’ormai definita personalità. Vi sarà invitato anche nel 1956 e nel 1958 e nel 1966 gli sarà dedicata una sala personale.

Tabusso ha partecipato alle più prestigiose rassegne internazionali, tra cui Bruxelles, New York, Mosca, Alessandria d’Egitto.

Nel 1975 ha realizza la Grande Pala Absidale “Il Cantico delle Creature” per la Chiesa di San Francesco d’Assisi a Milano , progettata da Giò Ponti, opera completata successivamente con quattro trittici dedicati ai “Fioretti di San Francesco”.

Tabusso è un pittore che lavora per cicli: il paesaggio, la natura morta, la figura, i proverbi popolari, l’omaggio ai maestri (Grünewald, Goya, Rembrandt, Caravaggio, Georges de La Tour…), il mare, i miti (Ulisse). I suoi ritratti di fanciulla, i montanari valsusini, le vigne di Langa, il circo, gli animali del bosco, gli uccelli e le erbe, sono caratterizzati da un’impronta inconfondibile: il daimon di Tabusso, il suo demone, la vocazione che si è manifestata subito nella sua vita e che non l’ha mai abbandonato, facendo di lui uno dei pittori più amati ed apprezzati della contemporaneità. Questa mostra, la prima vera antologica su Tabusso, è dunque l’occasione per ammirare finalmente tutta la sua produzione e per apprezzare il genio di questo pittore straordinario.

Info:
Ingresso libero per i titolari dell’Abbonamento Musei

Promotrice delle Belle Arti – Viale Balsamo Crivelli 11, Torino
Tel. 011 6692545
Orario: dal martedì alla domenica 11.00 – 19.00, Lunedì chiuso