TORINO. Centro Studi Alessandro Poma.

Il Centro Studi Alessandro Poma in collaborazione con A.R.V.A.P.P – Onlus, (Associazione Ricerca Valorizzazione Artisti Pittori Piemontesi) sono lieti di comunicare che è recentemente stato pubblicato il catalogo generale delle opere di Alessandro Poma.

L’iniziativa editoriale fa seguito ad un importante lavoro di ricerca e catalogazione dell’ingente patrimonio artistico del pittore biellese (1874-1960) che solo adesso, a 50 anni dalla scomparsa, è stato riscoperto e posto all’attenzione della critica e dei collezionisti.

Il progetto di rivalutazione iniziato nel 2004 si è già concretizzato con la realizzazione di importanti mostre in collaborazione delle Istituzioni territoriali – nel 2005 a Courmayeur (ove soggiornò 20 anni), nel 2007 con le contemporanee esposizioni al Museo Civico Carlo Bilotti di Roma (ex aranciera di Villa Borghese) e al Museo Territoriale della Penisola Sorrentina, a Villa Fondi di Piano di Sorrento.

In queste occasioni si sono criticamente occupati del pittore Virginia Bertone, conservatrice della G.A.M. di Torino, il prof. Maurizio Calvesi, il prof. Pierandrea De Rosa e la prof.ssa. Maria Luisa Reviglio della Veneria con il prof. Giangiorgio Massara.

Il catalogo oggetto di questa informativa – curato dalla citata prof.ssa Reviglio e Lodovico Berardi, con la prefazione del prof. Claudio Strinati, pubblicato dall’editore Polistampa di Firenze – verrà prossimamente presentato in varie regioni d’Italia. Saremo lieti di darvene tempestiva notizia.

Il Centro Studi Alessandro Poma, costituito per la valorizzazione e la tutela della figura di Alessandro Poma, intende sottolineare l’importanza di questo catalogo che è strumento di lavoro con la funzione non secondaria di autenticarne i numerosi dipinti.

Per l’autentica di altri quadri, sovente senza firma per stessa scelta del pittore, potrà comunque anche esser consultato dagli interessati il Comitato Scientifico creato all’interno del CSAP quale privato organismo capace di rilasciare il suo qualificato parere in merito.

Il Centro Studi Alessandro Poma è altresì lieto di attivare con Voi una fattiva collaborazione per una sempre più ampia ed approfondita conoscenza di un pittore che, dimenticato dalla critica negli ultimi 50 anni, è emerso prepotentemente come figura nodale della storia dell’arte italiana a cavallo del XIX e XX secolo.

Siamo a disposizione per ulteriori informazioni che potranno essere da Voi sollecitate circa l’importanza e le valenze di un progetto di rivalutazione artistica che probabilmente è unico in Italia e può diventare modello operativo per analoghi casi.

Ci auguriamo di poter inviare periodicamente una newsletter per informarVi dello sviluppo del progetto “Alessandro Poma”.

Autore: Carlo Poma Murialdo