Mura aureliane: lavori restauro partiranno a gennaio del 2003

Cominceranno il 1 gennaio del 2003 i lavori di restauro e consolidamento del tratto delle Mura Aureliane, che comprende anche la porzione di mura lunga una quindicina di metri crollata dopo un tremendo acquazzone a Pasqua del 2000. Sopravvissute alla demolizione di massa che ha investito le cinte difensive di tutte le citta’ italiane nell’800, le poderose mura che l’imperatore Aureliano volle nel 271 d.C , sulle quali intervennero anche vari imperatori successivi, sono forse ”il piu’ grande monumento di Roma”, si sviluppano per 19 chilometri e comprendono 383 torri.

”Quando il restauro sara’ completato – ha detto Paola Virgili, la funzionaria della sovrintendenza comunale che si occupa delle mura – sara’ nuovamente visitabile il tratto che va da porta san Sebastiano ai fornici della Colombo, che era gia’ stato musealizzato.

Ma saranno particolarmente godibili, quando saranno consolidati, anche alcuni ambienti delle mura nel tratto nord, in particolare a via Campania, dove attualmente ci sono problemi statici ma si tratta di ambienti spettacolari, con torri complete e coperte”. L’intervento per il quale sono stati stanziati 20 miliardi di lire del fondo Roma Capitale e che e’ coordinato per la parte scientifica dal sovrintendente comunale Eugenio La Rocca e dall’ assessore alla cultura Gianni Borgna, e’ diviso in due parti: Roma sud e Roma nord.

In questi giorni, ultimate le indagini geognostiche ed endoscopiche per valutare le modalita’ di intervento, si sta completando il progetto di consolidamento che riguarda Roma sud e che va dal bastione Ardeatino fino a Porta San Sebastiano. Sara’ consegnato entro giungo di quest’anno, mentre il tratto successivo, da Porta San Sebastiano fino alla nona torre prima di Porta Metronia, il mese dopo (dalla nona torre a Porta Metronia e’ stato gia’ realizzato con i fondi del Giubileo).

Dopo la presentazione del progetto, che e’ di Risorse per Roma, in particolare dell’architetto Massimo Lucherini che si e’ gia’ occupato dei lavori di restauro delle mura realizzati nella zona del Campo Boario per il Giubileo, si fara’ la gara d’ appalto e i lavori cominceranno all’inizio dell’anno prossimo. A distanza di sei mesi sara’ pronto anche il progetto per il tratto nord delle mura: da piazzale Flaminio a Porta Pinciana. Sono previsti anche interventi a via Campania, sul secondo tratto di via Casilina e il completamento del tratto crollato negli anni ’70, in via Carlo Felice gia’ risistemato, dove va ripristinato solo il camminatoio

Fonte:ANSA