MILANO. Volontariato culturale: a Milano gli Stati Generali di quelli che vogliono salvare la bellezza.

Passione per la cultura in tutte le sue forme, desiderio di tutelarla e di trasmetterla agli altri: potrebbero essere individuati così i requisiti essenziali di chi pratica volontariato culturale. Un ruolo importante oggi come non mai, in un momento in cui la cultura, che è vera bellezza, spesso è interpretata come qualcosa di superfluo, di inessenziale ed è la prima a fare le spese di politiche sbagliate.
Di questo e di altre problematiche connesse si parlerà nella Giornata Internazionale del Volontariato, promossa per il 3 dicembre 2012, a partire dalle ore 14.15, alla Villa Reale di Milano da Vita, mensile di riferimento del non profit, e dalla Fondazione Italiana Accenture, organizzazione che promuove iniziative di innovazione sociale.
All’incontro prenderanno parte le maggiori associazioni che promuovono volontariato culturale, come il FAI, Fondazione Cit­tàItalia, Italia Nostra e Touring Club Italiano ed i protagonisti di alcune best practice del settore, che porteranno la testimonianza della propria esperienza.
Obiettivo di questi Stati Generali del Volontariato Culturale è fare una sorta di bilancio dell’utilità delle proprie azioni che tentano in primo luogo di sopperire alle carenze delle istituzioni pubbliche nella gestione del patrimonio e in secondo luogo di promuovere territorio e beni culturali come occasione di sviluppo e occupazione per le nuove generazioni.
A questo proposito, la Fondazione Italiana Accenture ha preannunciato la presentazione di un’iniziativa innovativa e concreta per valorizzare il patrimonio artistico del nostro paese e nello stesso tempo creare posti di lavori per i giovani.
All’incontro interverranno tra gli altri:
Lorenzo Ornaghi – Ministro per i Beni Culturali,
Stefano Boeri – Assessore alla Cultura del Comune di Mila­no,
Anna Maria Buzzi – Direttore Generale per la Valorizzazione del MiBAC,
Riccardo Bonacina – Presidente di Vita Non profit,
Diego Visconti – Presidente Fondazione Italiana Accenture, Pierluigi Sacco – Docente di Economia della Cultura, Università Iulm,
Ilaria Borletti Buitoni, presidente FAI,
Franco Iseppi, Presidente Touring Club Italia,
Marco Parini, Presidente Italia Nostra,
Ledo Prato, Presidente Fondazione CittàItalia,
Fiorenzo Galli, Presidente Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia.
A margine dell’incontro ci saranno anche altri appuntamenti speciali come l’apertura pre-serale con aperitivo lunedì 3 dicembre delle sedi di Touring Club Italiano (Corso Italia 10), Fai (Scuderie Radetzki, via Carlo Foldi 2), Villa Reale – Collezione Grassi (via Palestro 16) con presentazione delle attività di volontariato che vengo­no promosse.
Questa Giornata Internazionale del Volontariato sarà anche l’occasione per presentare al pubblico la mostra di fotografia sociale Bellezza che vive.
Volontari per la cultura in azione realizzata in partnership con Shoot4change, network di fotografi internazionali, rigorosamente no profit, che, attraverso le immagini, tenta di documentare la realtà così com’è, nel bene e nel male, dando visibilità a fatti e persone che non ne hanno, per sensibilizzare le coscienze e innescare la riflessione.

Autore: Nicoletta Speltra

Link: http://www.arte.it