FIRENZE. Salone dell’arte e del restauro.

salone1_itaDal 13 al 15 novembre 2014 si svolgerà a Firenze la quarta edizione del Salone dell’Arte e del Restauro, evento culturale di portata nazionale e internazionale, di grande rilevanza ai fini della conservazione del patrimonio culturale mondiale e che conferma il ruolo leader dell’Italia – e del capoluogo toscano in particolare – nel settore.
Non a caso, infatti, la nuova edizione del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze si preannuncia come vetrina privilegiata per le novità del settore, alcune delle quali di straordinaria importanza nei vari ambiti della tutela delle opere d’arte in occasione di calamità naturali (eventi sismici) e per quanto riguarda le mille problematiche legate al restauro dei beni archeologici.
La manifestazione – che sarà presentata nella conferenza stampa di martedì 11 novembre, alle ore 12 in Palazzo Vecchio, a Firenze – si terrà negli spazi del Padiglione Cavaniglia della Fortezza da Basso e già nelle settimane che precedono l’evento, l’Associazione no Profit – ISTUR CHT (segreteria organizzativa) d’intesa con PLS Educational Spa (segreteria commerciale), hanno potuto delineare un incremento numerico rispetto al passato.
L’INAUGURAZIONE E IL PROGRAMMA
Il Salone dell’Arte del Restauro di Firenze sarà inaugurato giovedì 13 novembre alle 9.30 nella Sala della Scherma, all’interno della Fortezza da Basso, alla presenza, tra gli altri, del Sindaco di Firenze, Dario Nardella, del Sottosegretario dei beni e delle attività culturali, Ilaria Borletti Buitoni, del Direttore Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale, Anna Maria Buzzi, del Presidente del Comitato di Presidenza dell’Associazione Civita, Gianni Letta, e del Presidente del Salone, Franco Sottani.
Da quel momento, per tre giorni il programma si dipanerà attraverso due principali tematiche scelte per questa edizione: prevenzione e restauri nelle aree colpite da calamità naturali e tutela dei beni archeologici. Questa quarta edizione sarà una full immersion nelle tematiche relative alla tutela dei beni culturali grazie al calendario che si va arricchendo di ora in ora e che è costantemente aggiornato nella sezione “Eventi” del sito web www.salonerestaurofirenze.org.
SOS RESTAURO: UN PERCORSO TRA MOSTRE, CONVEGNI E VISITE
La crescente attenzione sui beni culturali, e i tanti pericoli cui sono esposti per cause naturali e non, pongono sempre più in primo piano le problematiche legate alla conservazione del patrimonio che rappresenta la memoria di una civiltà. Sarà proprio alle tante domande emergenti da questo scenario, che il Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze tenterà di dare risposte certe. Lo farà attraverso l’organizzazione di due diversi momenti riuniti dall’etichetta “SOS Restauro” che si terranno nel Talking Corner del Padiglione Cavaniglia.
Il primo è previsto venerdì 14 alle 11: si tratterà di una tavola rotonda dal titolo “SOS Restauro. Emergenze e soluzioni tecnologiche” in cui si discuterà di come si affrontano nel breve, medio e lungo periodo le emergenze relative ai beni culturali vittime di terremoti, alluvioni e altri eventi naturali. In funzione di questo incontro, come indicato, nello stand del MiBACT saranno visibili due opere d’arte “vittime” di eventi sismici e provenienti da L’Aquila e da Mirandola (MO).
Inoltre, grazie alla disponibilità del personale dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, nell’ambito della tavola rotonda i visitatori del Salone avranno la possibilità di accedere al vicino Laboratorio Restauri della Fortezza e di ammirare – per la prima volta dopo 48 anni – le cinque tavole in restauro dell’Ultima cena di Giorgio Vasari, dipinto della Basilica di Santa Croce che fu alluvionato nel 1966. Le tre visite guidate, per un massimo di 20 persone ciascuna – sono previste venerdì 14 novembre alle 16, alle 16.30 e alle 17 e saranno appannaggio esclusivo dei visitatori del Salone; le prenotazioni si effettueranno telefonicamente al n. +39-055-217940 dal lunedì al venerdì (dalle 10 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18), a partire dal 3 novembre; non saranno ammesse più di due prenotazioni per ogni telefonata.
Il secondo incontro, più tecnico, si intitola “SOS Restauro. La valutazione del rischio vibrazione e sismico nel processo di movimentazione ed esposizione delle opere d’arte”, proporrà alcune interessanti novità ed è previsto per sabato 15, sempre alle 11.

Info:
IV Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze, 13-14-15 novembre 2014
Padiglione Cavaniglia della Fortezza da Basso, Viale Filippo Strozzi 1 – Firenze
Orario: 9.30-18.30
Ingresso: 10 euro/ 5 euro ridotto
www.salonerestaurofirenze.org
info@salonerestaurofirenze.org
tel. +39-055-217940, fax +39-055-2676771