FAENZA (Ra). Ceramica nuova Sezione Islamica per il Museo Internazionale.

All’inaugurazione è prevista la presenza anche di Valerio Massimo Manfredi, magari alla ricerca di materiale per il suo prossimo romanzo archeo-thriller. Del resto gli spunti non dovrebbero mancare, dalla Siria all’Egitto, all’Anatolia, Afghanistan, Pakistan.
Il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza presenta i nuovi spazi dedicati alla ceramica del mondo islamico, presentando per la prima volta – nelle vetrine dei due piani espositivi – numerosi nuovi oggetti, alcuni inerenti a produzioni finora trascurate. Proveniente in gran parte dalla raccolta dell’orientalista Fredrick Robert Martin – oltre che da collezionisti italiani e stranieri e da vari enti e istituzioni pubbliche, quali ad esempio il Kaiser Friedrich Museum, il Museo dell’Arte Araba al Cairo, l’Egyptian Exploration Fund, il Governo di Tunisi, l’American School of Classical Studies in Atene, la Delegazione Archeologica Francese in Afghanistan – il materiale esposto è in grado di fornire una panoramica sulla produzione del mondo islamico antico.
Della ceramica dell’Iran, ad esempio, la più documentata, si può seguire lo sviluppo a partire dagli esemplari in slip painted del IX secolo, proseguendo con gli oggetti in faenza silicea, nati per imitazione della porcellana estremo orientale, fino ai raffinati lustri prodotti nei secoli XII-XIV, alle produzioni in bianco e blu del periodo safavide (XVI-XVII secolo), per arrivare fino alle mattonelle Qajar, del XIX-XX secolo, dal sapore fiabesco. Curatrice della sezione Islam è Gabriella Manna del Museo Nazionale di Arte orientale di Roma, con il quale la Fondazione MIC ha sottoscritto una specifica convenzione che prevede forme di collaborazione tra i due musei per la realizzazione di attività didattico-scientifiche nei settori di catalogazione, esposizioni permanenti e temporanee, conservazione e restauro, studi e pubblicazioni.

Info:
Museo Internazionale delle Ceramiche – Viale Baccarini 19 – Faenza (Ra) – 0546697311

Link: http://www.micfaenza.org

Email: info@micfaenza.org