Archivio della categoria: Restauri e recuperi

ROMA. Torna a splendere il complesso delle Quattro Fontane.

4 fontane a

Dopo nove mesi di lavori, ed una spesa complessiva per il restauro di 320mila euro, lo splendido complesso delle quattro fontane, realizzata a partire dal 1588 sotto il pontificato di Sisto V, si riappropria della sua originaria bellezza. “E’ un giorno importante – ha detto l’assessore alla Cultura e al Turismo di Roma, Giovanna Marinelli […]

FIRENZE. Galleria dell’Accademia: presentato il rinnovato allestimento delle tre “Sale bizantine”.

Sala di Giotto

Presentato alla Galleria dell’Accademia di Firenze il rinnovato allestimento delle “Sale bizantine”, i tre spazi al piano terra del museo che i visitatori incontrano arrivando dal braccio laterale della Tribuna del David, avviandosi verso l’uscita del museo . Esse ospitano l’importante collezione di tavole a fondo oro del Duecento e del Trecento, acquisite perlopiù con […]

BOLOGNA. La Madonna del Latte. Un capolavoro ritrovato una storia per Bologna.

La Fondazione Cardinale Giacomo Lercaro e l’Opera Diocesana Madonna della Fiducia sono liete di presentare un tondo in gesso ritrovato a Bologna in palazzo Tartagni Bianchetti, storico edificio situato in Strada Maggiore, nel cuore della Città.Si tratta di un altorilevo raffigurante una Madonna del Latte, che replica e riproduce il tondo in marmo inserito nella […]

FIRENZE. Manutenzione straordinaria per il Perseo di Cellini.

A oltre dieci anni dall’ultimo restauro, il gruppo del Perseo di Benvenuto Cellini, nella Loggia dei Lanzi, torna al centro di un nuovo intervento. Nonostante il protettivo abbia mostrato un incremento di efficacia rispetto alle performances misurate appena dopo il restauro, la sua efficienza – costantemente rilevata durante le biennali manutenzioni ordinarie – si è […]

Giuliano CONFALONIERI. Il restauro.

Quando mezzo secolo fa frequentavo l’Accademia milanese di Brera – con a fianco il glorioso  Caffé Giamaica – per un corso di storia dell’arte, mi affascinò la professione del restauratore per la capacità, la passione e la pazienza che richiedeva ma soprattutto per la soddisfazione, a lavoro concluso, di vedere l’opera rinata (il termine indica […]

CORCIANO (Pg). Con oro e colori preziosi e buoni. I cinquecento anni della pala dell’Assunta.

Il 18 dicembre 1512, il parroco e il sindaco del castello di Corciano, dopo aver raccolto parte dei fondi necessari ottenuti grazie a lasciti testamentari, si recarono alla volta di Perugia per stipulare un contratto con quello che veniva ritenuto il maestro più importante del momento, Pietro Vannucci detto il ‘Perugino‘, per la realizzazione di […]